Skip to main content

La Comune di Ferrara | Femminile, Plurale, Partecipata

admin | 05 Giu 2024

Incontro Anna Zonari / Alan Fabbri

Si è svolto ieri presso la sede de “Il Resto del Carlino” di Ferrara l’incontro tra Anna Zonari e Alan Fabbri, sul tema delle prossime elezioni comunali a Ferrara e delle rispettive visioni per il futuro della città. Ha introdotto il confronto Cristiano Bendin, moderatore Federico di Bisceglie.

Clima della Campagna Elettorale

La campagna elettorale è stata caratterizzata da un clima teso e non sempre positivo. Il moderatore del dibattito esprime la speranza che questo incontro possa rappresentare un momento di confronto costruttivo. Ferrara è descritta come una città che ha bisogno di una discussione civile e approfondita sui temi che influenzano direttamente la vita dei cittadini.

Presentazione di Anna Zonari

Anna Zonari si presenta come una psicologa clinica e di comunità con una lunga carriera dedicata al miglioramento del benessere delle persone e all’affrontare le disuguaglianze sociali. Spiega che la sua candidatura nasce da un gruppo di cittadini insoddisfatti dell’attuale amministrazione e preoccupati per l’aumento dell’astensionismo alle elezioni.

Zonari sottolinea l’importanza di un approccio politico diverso, che vada oltre le tradizionali dinamiche dei partiti. Descrive la politica come “politica della cura”, che si realizza nella società civile e nel volontariato. Non ha mai appartenuto a un partito politico e la sua candidatura rappresenta un movimento dal basso, basato su un programma partecipato sviluppato attraverso numerosi incontri pubblici.

Temi Chiave Discussi

1. Ambiente

**Anna Zonari**
– Sottolinea la gravità della crisi climatica, citando il rapporto dell’IPCC e altre fonti scientifiche che avvertono del superamento di punti di non ritorno per gli ecosistemi globali.
– Evidenzia la necessità di un piano del verde e della biodiversità, integrato con la mobilità sostenibile per ridurre l’inquinamento atmosferico.
– Propone la creazione di un sistema di trasporto pubblico gratuito per i giovani e progressivamente per tutta la popolazione, migliorando anche le infrastrutture ciclabili e pedonali.
– Sostiene l’idea di “città parco”, dove il verde urbano è collegato e integrato in modo da offrire benefici ecosistemici.
– Menziona la necessità di passare alle energie rinnovabili e di promuovere le comunità energetiche per ridurre la dipendenza dai combustibili fossili.
– Propone la ripubblicizzazione dei servizi idrici e dei rifiuti, e la chiusura di una linea dell’inceneritore per ridurre l’inquinamento.

**Alan Fabbri**
– Descrive le iniziative dell’amministrazione uscente, come la piantumazione di oltre 15.000 alberi e l’ottenimento di finanziamenti europei per progetti ambientali.
– Sottolinea il carattere pragmatico dell’amministrazione, con progetti concreti come la riqualificazione di piazze e la gestione delle acque pluviali.
– Evidenzia l’importanza di promuovere una cultura della sostenibilità attraverso iniziative educative e manifestazioni pubbliche.
– Menziona il piano urbano della mobilità sostenibile (PUMS), che prevede obiettivi a lungo termine per migliorare la viabilità e ridurre l’inquinamento.
– Descrive il progetto di creazione di un nuovo bosco urbano e la sinergia con il settore agricolo per la difesa dell’ambiente.

2. Occupazione e Sviluppo Economico

**Alan Fabbri**
– Discutendo delle iniziative per attrarre nuove industrie e migliorare le infrastrutture, Fabbri menziona progetti come la zona logistica semplificata (ZLS) e la Cispadana.
– Sottolinea gli sforzi per rendere Ferrara più attraente per gli investimenti industriali, garantendo che le proposte siano anche vantaggiose dal punto di vista occupazionale.
– Critica l’amministrazione precedente per aver bloccato lo sviluppo economico della città, favorendo un sistema chiuso che limitava l’accesso agli imprenditori.
– Evidenzia il ruolo dell’amministrazione nel facilitare la collaborazione tra il mondo imprenditoriale e i lavoratori, creando un ambiente favorevole per lo sviluppo economico.
– Menziona l’importanza della gestione controllata dell’immigrazione per integrare i lavoratori migranti nella società locale.

**Anna Zonari**
– Propone un approccio centrato sulla creazione di posti di lavoro di qualità, con un’attenzione particolare alla parità di genere nell’occupazione.
– Sottolinea la necessità di attrarre e accogliere cittadini provenienti da altre zone geografiche per contrastare il calo demografico e migliorare l’economia locale.
– Propone un piano di accoglienza che garantisca condizioni dignitose per tutti i lavoratori, indipendentemente dalla loro provenienza.
– Evidenzia l’importanza di un coordinamento tra il comune e le imprese per creare un sistema territoriale efficace che favorisca lo sviluppo economico sostenibile.
– Menziona la valorizzazione del polo chimico e la promozione dell’economia circolare per creare nuove opportunità lavorative.

3. Università e Coinvolgimento dei Giovani

**Anna Zonari**
– Sottolinea l’importanza dell’Università di Ferrara come risorsa chiave per la città, proponendo una maggiore collaborazione tra l’università e l’amministrazione comunale.
– Propone un protocollo d’intesa tra il comune e l’università per risolvere i problemi abitativi degli studenti e migliorare le infrastrutture.
– Suggerisce la creazione di un “Ferrara Lab”, un centro di innovazione e promozione della città che valorizzi le conoscenze e le ricerche dell’università.
– Evidenzia la necessità di riformare il sistema abitativo per rendere Ferrara più attrattiva per i giovani, garantendo l’accesso a case e servizi educativi di qualità.

**Alan Fabbri**
– Sottolinea la collaborazione in corso tra l’amministrazione e l’università per fornire strutture e servizi adeguati agli studenti.
– Menziona progetti di riqualificazione come l’ippodromo, che sarà trasformato in uno studentato con sale studio e una biblioteca.
– Evidenzia l’importanza di attrarre studenti e mantenere giovani talenti in città attraverso politiche di sviluppo economico e miglioramento della qualità della vita.
– Riconosce l’importanza della sostenibilità economica e sociale, ma sottolinea anche la necessità di finanziamenti adeguati per realizzare progetti ambiziosi.

4. Grandi Eventi e Attività Culturali

**Anna Zonari**
– Supporta i grandi eventi ma insiste sulla necessità di garantire che siano sostenibili dal punto di vista ambientale, economico e sociale.
– Propone di individuare un luogo adatto ai grandi eventi che non danneggi l’ambiente o il patrimonio storico della città.
– Sottolinea l’importanza di valutare l’impatto economico e sociale degli eventi, assicurando che generino benefici per la comunità locale.
– Evidenzia la necessità di garantire che i grandi eventi non compromettano la fruibilità degli spazi pubblici per i cittadini.

**Alan Fabbri**
– Difende gli sforzi dell’amministrazione nell’ospitare grandi eventi come i concerti, sostenendo che incrementano l’economia locale e aumentano la visibilità della città.
– Sottolinea che il parco urbano è stato migliorato per ospitare eventi senza compromettere la sicurezza e la fruibilità.
– Menziona il successo di eventi come il concerto di Bruce Springsteen, che ha attirato migliaia di persone a Ferrara.
– Sottolinea l’importanza di mantenere viva la città attraverso eventi culturali e di intrattenimento, promuovendo al contempo il patrimonio storico e culturale.

Dichiarazioni di Chiusura

**Anna Zonari**
– Chiede una nuova visione per la città, focalizzata sulla sostenibilità, sull’impegno civico e sull’affrontare le sfide demografiche.
– Sottolinea l’importanza di una politica partecipata dal basso, che coinvolga direttamente i cittadini nelle decisioni.
– Propone un approccio pragmatico ma visionario, che tenga conto delle esigenze attuali e future della comunità.

**Alan Fabbri**
– Promuove la continuità nelle politiche della sua amministrazione, evidenziando i miglioramenti nella vivibilità, nello sviluppo economico e nelle attività culturali.
– Sottolinea che la sua amministrazione è stata aperta e inclusiva, ascol

tando e rispondendo ai bisogni di tutti i cittadini.
– Invita i cittadini a votare per proseguire sulla strada del cambiamento positivo, continuando a sviluppare progetti che migliorino la qualità della vita a Ferrara.

Conclusione

Il dibattito mette in evidenza visioni differenti per il futuro di Ferrara. Anna Zonari punta su un approccio partecipativo e sostenibile, proponendo soluzioni innovative e coinvolgendo direttamente i cittadini nelle decisioni politiche. Alan Fabbri enfatizza la continuità e l’ulteriore sviluppo delle iniziative esistenti, promuovendo una città viva e attrattiva grazie a politiche pragmatiche e progetti concreti.

Analisi Dettagliata dei Temi Discussi

Ambiente

**Anna Zonari**
Anna Zonari pone l’accento sulla crisi climatica, sottolineando l’urgenza di affrontare i cambiamenti climatici e le questioni ambientali. Cita il rapporto dell’IPCC e altri studi scientifici per evidenziare il superamento dei punti di non ritorno per gli ecosistemi globali. Propone un piano del verde e della biodiversità, integrato con la mobilità sostenibile, per ridurre l’inquinamento atmosferico e migliorare la qualità della vita. Zonari sostiene l’idea di una “città parco”, dove il verde urbano è collegato e integrato in modo da offrire benefici ecosistemici. Propone anche la creazione di un sistema di trasporto pubblico gratuito per i giovani e progressivamente per tutta la popolazione, migliorando anche le infrastrutture ciclabili e pedonali. Menziona la necessità di passare alle energie rinnovabili e di promuovere le comunità energetiche per ridurre la dipendenza dai combustibili fossili. Inoltre, propone la ripubblicizzazione dei servizi idrici e dei rifiuti, e la chiusura di una linea dell’inceneritore per ridurre l’inquinamento.

**Alan Fabbri**
Alan Fabbri descrive le iniziative dell’amministrazione uscente, come la piantumazione di oltre 15.000 alberi e l’ottenimento di finanziamenti europei per progetti ambientali. Sottolinea il carattere pragmatico dell’amministrazione, con progetti concreti come la riqualificazione di piazze e la gestione delle acque pluviali. Fabbri evidenzia l’importanza di promuovere una cultura della sostenibilità attraverso iniziative educative e manifestazioni pubbliche. Descrive il piano urbano della mobilità sostenibile (PUMS), che prevede obiettivi a lungo termine per migliorare la viabilità e ridurre l’inquinamento. Sottolinea che il progetto di creazione di un nuovo bosco urbano e la sinergia con il settore agricolo per la difesa dell’ambiente sono segni tangibili dell’impegno dell’amministrazione. Fabbri ribadisce che le iniziative sono sempre state accompagnate da un’attenzione alla fattibilità e all’impatto pratico sulle comunità locali.

Occupazione e Sviluppo Economico

**Alan Fabbri**
Discutendo delle iniziative per attrarre nuove industrie e migliorare le infrastrutture, Fabbri menziona progetti come la zona logistica semplificata (ZLS) e l’autostrada Cispadana. Sottolinea gli sforzi per rendere Ferrara più attraente per gli investimenti industriali, garantendo che le proposte siano anche vantaggiose dal punto di vista occupazionale. Critica l’amministrazione precedente per aver bloccato lo sviluppo economico della città, favorendo un sistema chiuso che limitava l’accesso agli imprenditori. Fabbri evidenzia il ruolo dell’amministrazione nel facilitare la collaborazione tra il mondo imprenditoriale e i lavoratori, creando un ambiente favorevole per lo sviluppo economico. Menziona l’importanza della gestione controllata dell’immigrazione per integrare i lavoratori migranti nella società locale.

**Anna Zonari**
Anna Zonari propone un approccio centrato sulla creazione di posti di lavoro di qualità, con un’attenzione particolare alla parità di genere nell’occupazione. Sottolinea la necessità di attrarre e accogliere cittadini provenienti da altre zone geografiche per contrastare il calo demografico e migliorare l’economia locale. Propone un piano di accoglienza che garantisca condizioni dignitose per tutti i lavoratori, indipendentemente dalla loro provenienza. Zonari evidenzia l’importanza di un coordinamento tra il comune e le imprese per creare un sistema territoriale efficace che favorisca lo sviluppo economico sostenibile. Menziona la valorizzazione del polo chimico e la promozione dell’economia circolare per creare nuove opportunità lavorative.

Università e Coinvolgimento dei Giovani

**Anna Zonari**
Anna Zonari sottolinea l’importanza dell’Università di Ferrara come risorsa chiave per la città, proponendo una maggiore collaborazione tra l’università e l’amministrazione comunale. Propone un protocollo d’intesa tra il comune e l’università per risolvere i problemi abitativi degli studenti e migliorare le infrastrutture. Suggerisce la creazione di un “Ferrara Lab”, un centro di innovazione e promozione della città che valorizzi le conoscenze e le ricerche dell’università. Evidenzia la necessità di riformare il sistema abitativo per rendere Ferrara più attrattiva per i giovani, garantendo l’accesso a case e servizi educativi di qualità.

**Alan Fabbri**
Alan Fabbri sottolinea la collaborazione in corso tra l’amministrazione e l’università per fornire strutture e servizi adeguati agli studenti. Menziona progetti di riqualificazione come l’ippodromo, che sarà trasformato in uno studentato con sale studio e una biblioteca. Fabbri evidenzia l’importanza di attrarre studenti e mantenere giovani talenti in città attraverso politiche di sviluppo economico e miglioramento della qualità della vita. Riconosce l’importanza della sostenibilità economica e sociale, ma sottolinea anche la necessità di finanziamenti adeguati per realizzare progetti ambiziosi.

Grandi Eventi e Attività Culturali

**Anna Zonari**
Anna Zonari supporta i grandi eventi ma insiste sulla necessità di garantire che siano sostenibili dal punto di vista ambientale, economico e sociale. Propone di individuare un luogo adatto ai grandi eventi che non danneggi l’ambiente o il patrimonio storico della città. Sottolinea l’importanza di valutare l’impatto economico e sociale degli eventi, assicurando che generino benefici per la comunità locale. Evidenzia la necessità di garantire che i grandi eventi non compromettano la fruibilità degli spazi pubblici per i cittadini.

**Alan Fabbri**
Alan Fabbri difende gli sforzi dell’amministrazione nell’ospitare grandi eventi come i concerti, sostenendo che incrementano l’economia locale e aumentano la visibilità della città. Sottolinea che il parco urbano è stato migliorato per ospitare eventi senza compromettere la sicurezza e la fruibilità. Menziona il successo di eventi come il concerto di Bruce Springsteen, che ha attirato migliaia di persone a Ferrara. Sottolinea l’importanza di mantenere viva la città attraverso eventi culturali e di intrattenimento, promuovendo al contempo il patrimonio storico e culturale.

Dichiarazioni di Chiusura

**Anna Zonari**
Anna Zonari chiede una nuova visione per la città, focalizzata sulla sostenibilità, sull’impegno civico e sull’affrontare le sfide demografiche. Sottolinea l’importanza di una politica partecipata dal basso, che coinvolga direttamente i cittadini nelle decisioni. Propone un approccio pragmatico ma visionario, che tenga conto delle esigenze attuali e future della comunità.

**Alan Fabbri**
Alan Fabbri promuove la continuità nelle politiche della sua amministrazione, evidenziando i miglioramenti nella vivibilità, nello sviluppo economico e nelle attività culturali. Sottolinea che la sua amministrazione è stata aperta e inclusiva, ascoltando e rispondendo ai bisogni di tutti i cittadini. Invita i cittadini a votare per proseguire sulla strada del cambiamento positivo, continuando a sviluppare progetti che migliorino la qualità della vita a Ferrara.

Conclusione

Il dibattito mette in evidenza visioni differenti per il futuro di Ferrara. Anna Zonari punta su un approccio partecipativo e sostenibile, proponendo soluzioni innovative e coinvolgendo direttamente i cittadini nelle decisioni politiche. Alan Fabbri enfatizza la continuità e l’ulteriore sviluppo delle iniziative esistenti, promuovendo una città viva e attrattiva grazie a politiche pragmatiche e progetti concreti.