Skip to main content

La Comune di Ferrara > ANNA ZONARI SINDACA

Le immagini fantascientifiche che stai vedendo in alcune pagine di questo sito sono in gran parte prodotte con intelligenza artificiale e non rappresentano un programma. Vuoi che sia la tua fantasia a disegnare il futuro della città? Partecipa anche tu alle attività de “La Comune di Ferrara”. Sostituiremo nel tempo le immagini artificiali con scatti reali delle attività sviluppate dal nostro gruppo.

Una trama verde e culturale per Ferrara e il territorio

“Dall’addizione verde siamo passati alla trama verde” ci dice Serena, assessore alla transizione ecologica.  “Siamo partiti dai due punti di forza: il parco/addizione verde e il corridoio verde delle mura. Si tratta di due punti di partenza che abbiamo impiegato per costruire una varietà di luoghi naturali e paesaggistici in gradi di connettere aree urbane e territorio agricolo con una sequenza di spazi che vanno dal bosco urbano, ai corridoi verdi, ai viali alberati, alle piazze della città murate rinverdite, ai sagrati liberati dai parcheggi. Il processo è lungo, ma la trama si infittisce ogni giorno, complici gli alleati non umani: le piante!”

“Il primo passo è stato quello di potenziare il Parco Urbano-Agricolo G. Bassani e consolidare il corridoio verde e patrimoniale delle mura. In seguito abbiamo portato a termine il parco urbano sud attorno e dentro via Bologna. Oggi il nostro lavoro è coordinato con Unife per l’ambizioso progetto di costruzione di una rete dei giardini universitari (il Giardino della conoscenza) tra via Savonarola e Corso Giovecca, dove i nostri studenti e chiunque lo desideri possa sedersi a leggere, a studiare o a lavorare in gruppo. Insomma delle aule-giardino open air utilizzabili nella bella stagione.”

Ma gli spazi della conoscenza non riguardano solo il centro storico, vogliamo che l’intera città venga presidiata da biblioteche, pensate non solamente come luoghi chiusi ma in interazione con lo spazio pubblico. Tanti “giardini della conoscenza” associati alle biblioteche pubbliche dove i nostri ragazzi possano studiare e lavorare insieme, e quindi vogliamo ripensare il ruolo urbano della biblioteca Bassani del Barco e analogamente attrezzare anche la zona di via Bologna del Gad, di Pontelagoscuro. In sostanza noi intendiamo la biblioteca pubblica come spazio e luogo, un sorta di “paesaggio culturale” che diviene una opportunità per innalzare la qualità della vita in ogni parte del nostro territorio.

“Questi grandi interventi sono punteggiati di microazioni che, come si diceva, infittiscono la trama: dalla valorizzazione dell’area agricola dentro le mura con nuove procedure di gestione, alla trasformazione verde di piazze urbane del centro storico (la prima è stata piazza Cortevecchia e seguirà Piazza Sacrati) e dei sagrati delle chiese, eliminando i parcheggi ove possibile. Particolare importanza trovano infine il potenziamento dei viali alberati nelle aree urbanizzate, che vanno aumentati ridisegnando le strade trasformandole, dove possibile in boulevards alberati anche per contrastare le isole di calore, e la creazione di connessioni verdi urbane recuperando aree dismesse o sottoutilizzate da immettere nella trama verde urbana. In staff abbiamo da qualche mese un agronomo e un botanico, che sono figure fondamentali per pianificare le nuove piantumazioni e la manutenzione del patrimonio verde esistente.”

Vi è infine una dimensione territoriale dove in Comune di Ferrara deve impegnarsi per costruire delle reti paesaggistiche che lo mettano in relazioni con i comuni della provincia. Un primo atto simbolico potrebbe essere quello di estende il Parco del Delta del Po anche al Comune di Ferrara. Potrebbe essere l’occasione anche per aggiornare l’articolazione di questo parco concepito parecchi anni fa e oggi inadeguato al ruolo che deve svolgere.

Qui mancano le tue idee!

I contenuti che stai leggendo non sono un programma elettorale già scritto, sono solo spunti di partenza volutamente incompleti che richiedono una elaborazione condivisa. Quali tematiche mancano secondo te? Quali approfondimenti?

Scrivici e proponi il tuo contributo!

Altri temi

Welfare

“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione…

Energia ed Efficienza per edifici privati

Per il patrimonio edilizio sia residenziale che terziario, il Comune fornisce servizio di support…

Cultura e lavoro, un’utopia diventata realtà

A quasi dieci anni dal lancio di quella visione che all’epoca fu tacciata da molti come utopica e…

Una trama verde e culturale per Ferrara e il territorio

“Dall’addizione verde siamo passati alla trama verde” ci dice Serena, assessore alla transizione …